Riccardo Brush

Biografia

Disc jockey di Roma inizia giovanissimo ad avvicinarsi alla musica, a soli 15 anni comincia a mixare per gioco con un vecchio registratore a cassette doppia piastra. Con il crescere ed il passare del tempo, il suo gusto musicale prende la strada per la musica Techno che comincerà a proporre in alcuni locali della capitale. 
All’inizio degli anni 90 trasforma la sua passione per la musica in un vero lavoro e inizierà la carriera da dj professionista, diventerà promotore e simbolo del movimento Progressive capitolino conquistandosi il posto di dj resident nel leggendario Club 06 di Roma e dove gli affiancheranno il nomignolo di Marziano per i suoi setsempre più ineguagliabili e lontani da questo pianeta.
Nel 1995 nasce il BUNKER di Brush, su Radio Centro Suono che diventerà ben presto il programma radiofonico pomeridiano culto della capitale. 
Premiato come DJ dell’anno all’Alien Roma il 20/12/95, e scelto come testimonial Peecker Sound, trova la sua consacrazione nazionale un anno dopo, che lo porta ad esibirmi sulle consolle dei migliori club d’Italia: 
Insomnia, Echoes, Jaiss, Cellophane, Club Imperiale, Momà, Hollywood, Cyborg e a partecipare ad eventi straordinari come Exogroove, The Bomb, Templares, DD4 e tanti altri.
Nel 2001 fonda insieme ad altri amici/colleghi l'Air-Tek organizzzione madre del centro italia per i party Techno con cui collabora tutt'ora e lo porta resident al Cyborg Disco, uno dei locali più  grandi della penisola e che ha ospitato i più grandi eventi d'italia con un affluenza totale con più di 40000 persone.
Dopo alcune produzioni sulle spalle con la Syntetic record, nel 2002 approda negli studi di registrazione della DDE records e tra un disco e l'altro crea insieme a Stefano Di Carlo Logical, hit europea recensita (Muzik n°84 del maggio 2002) da Lee Foster e suonata quasi da tutti i dj del vecchio continente.
Nei suoi dj-set anche grazie all'esperienza assorbita gli piace spaziare a 360° e non essere etichettato come DJ techno o di un genere in particolare ed è per questo che la sua musica e i soui show sono ogni volta imprevedibili e lo hanno portato ad oggi ad esibirsi nei più grandi party Italiani. 
Col passare degli anni comincia a coltivare un'altra passione oltre a quella del dj e del producer, la Radio, anche grazie alla conoscenza e la collaborazione con amici/professionisti nel settore. E' intrigato dalla post-produzione radiofonica ed inizia ad essere affascinato anche dal cosi detto "lavoro del dietro le quinte". Cosi oggi anche con tanti impegni a disposizione riesce a trovare molto spazio per la  famiglia, gli amici e a dedicare del tempo ad un nuovo proggetto personale. 
E ora tutti pronti a partire per Marte sotto il segno del BUNKER di Brush…